Migrare da NAV a Business Central: dopo l’assessment

Prosegue il ciclo dei nostri consigli per affrontare la migrazione da NAV a Business Central.

Nella prima puntata “Eseguire un Upgrade richiede lo stesso approccio di un nuovo progetto”, abbiamo affrontato la necessità di procedere con un assessment preciso e calibrato, per poter impostare un progetto di migrazione come un nuovo progetto, ottenendo processi più trasparenti ed economici.

Il secondo degli aspetti che vi consigliamo di prendere in considerazione nella migrazione di una installazione da NAV a Business Central ha una importanza fondamentale: parliamo di funzioni custom, ovvero le personalizzazioni.

Migrare le personalizzazioni: come fare?

La facilità di realizzazione delle customizzazioni è sempre stata una delle caratteristiche più apprezzate dai clienti di NAV. Questa loro caratteristica ha permesso alle aziende di modellare l’ERP rispetto alle proprie operations; spesso anche eccedendone nell’utilizzo, a scapito delle funzioni standard.

Per questo motivo, in un’ottica di migrazione, è fondamentale considerare le modalità di trasferimento e gestione delle personalizzazioni esistenti da NAV a Business Central.

Il linguaggio AL: Events ed Extensions

Proprio grazie all’introduzione del linguaggio AL, Business Central consente una gestione ottimale delle customizzazioni attraverso Events ed Extensions. Cosa sono questi nuovi oggetti?

Events

Gli Events sono collegamenti e triggers che uniscono elementi di codice custom ad elementi di codice standard. Attraverso questi strumenti si crea una separazione netta tra custom e standard e, venendo meno l’attività di merge, viene reso più agevole il porting di uno sviluppo tra diversi database.

Extensions

Le Extensions sono pacchetti di codice AL che si legano all’applicazione logica di base tramite gli eventi, ma rimanendone allo stesso tempo separati. Queste possono essere funzioni custom oppure App (delle App parleremo prossimamente, nelle prossime puntate).

Events ed Extensions per migrare le personalizzazioni

L’introduzione di events ed extensions permette così di aggiornare il prodotto standard senza che vi sia un impatto sulle personalizzazioni realizzate. L’obiettivo finale è di offrire ad ogni azienda la possibilità di avere un’installazione aggiornata senza dover incorrere in lunghi e complessi progetti tecnici di migrazione.

Regola d’oro: non abusare delle personalizzazioni

Troppe customizzazioni rendono l'ambiente di lavoro più complesso.
Photo by Abraham Williams on Flickr

La facilità di creazione e gestione delle personalizzazioni non deve essere una scusa per abusarne.

Nel processo di analisi funzionale rimane fondamentale comprendere i flussi operativi attuali e come questi sono supportati dalle funzionalità standard di Business Central: partendo da queste informazioni è poi possibile operare una selezione delle customizzazioni imprescindibili da migrare.

E non stupirà sapere che il risultato potrebbe essere che… nessuna di queste è realmente necessaria!

Riassumendo: è possibile migrare le customizzazioni. È possibile, però, che siano già funzionalità standard incluse in Business Central.

Avete il dubbio che le vostre personalizzazioni non siano trasferibili? Oppure volete sapere se le vostre customizzazioni sono già incluse nella struttura di Business Central (e non hanno bisogno di migrazione)? Chiedetelo a NuBeTech!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *